Per Redazione

Arcoleo: “Palermo, non sei ancora grande. Occhio alla velocità del Novara”

Per il Palermo è arrivato il momento di portare a casa i 3 punti: i rosanero, infatti, hanno collezionato addirittura 6 pareggi nelle 9 partite sin qui disputate, realizzando soltanto 10 gol, un bottino misero per una squadra che punta alla promozione. Il Novara, prossimo avversario della squadra di Tedino, non è una squadra da sottovalutare: parola di Ignazio Arcoleo, che analizza il momento rosanero alla vigilia del match.
“Vedremo un grande Palermo quando sarà finita questa continua “migrazione” dei suoi giocatori migliori. Ci sarà un salto di qualità soltanto quando i nazionali come Nestorovski, Trajkovski e gli altri saranno sempre presenti agli allenamenti con tutti gli effettivi. La partita contro il Frosinone è stata fortemente condizionata da questo problema”.
LE SECONDE LINEE: “Nonostante questo handicap, Tedino ha fatto un gran lavoro, dimostrando di poter contare su una rosa veramente competitiva. In attacco il Palermo ha grande scelta e può contare su giocatori differenti a seconda delle situazioni di gioco. Embalo e Trajkovski possono essere devastanti, specialmente in azione da contropiede”.
> PALERMO – NOVARA: PROBABILI FORMAZIONI
NESTOROVSKI IN CRISI?: “Nestorovski è un grande giocatore, paga per la fatica degli impegni con la Macedonia. Giocare 4 volte in 10 giorni non è facile per nessuno, si paga in termini di lucidità e brillantezza”.
> CORINI: “RAPPORTO CON I TIFOSI ROSANERO DURERA’ PER SEMPRE
NOVARA IN FORMA: “Il Novara ha sistemato la fase difensiva ed è diventata una squadra granitica, proprio perché Corini ha avuto la possibilità di lavorare a lungo sui propri giocatori, riuscendo a creare un’identità ben definita. Dopo aver iniziato con qualche difficoltà, è diventata una squadra difficile da affrontare, non a caso ha battuto il Frosinone”.
COSA TEMERE: “E’ una squadra cinica, il suo punto forte è senza dubbio la lettura delle situazioni di gioco dietro la linea della palla. Non ti lasciano spazi per la ricerca della profondità, sono pericolosi inoltre perché quando ripartono lo fanno con velocità ed incisività. Il gioco di Corini è semplice ed efficace, basato sulla verticalità. Saranno loro ad aspettare il primo passo falso del Palermo, lasceranno ai rosanero il pallino del gioco”.
MODULO DIFENSIVO: “L’infortunio di Bellusci non cambia le carte in tavola per il Palermo, Tedino ha molti uomini a disposizione per superare questa emergenza in difesa: Szyminski è un buon giocatore, non importa il modulo, se a 3 o a 4 dietro”.
CORINI, LA CITTA’ TI AMA ANCORA / FOTO
“Per avere una squadra capace di superare le barriere difensive avversarie – conclude Arcoleo – occorre un gioco veloce e spumeggiante, da applicare in tempi rapidi, tutto fatto di pressing ed intercettazione: i meccanismi rosanero sono ancora da rivedere, ci sono ampi margini di miglioramento”.
L’articolo Arcoleo: “Palermo, non sei ancora grande. Occhio alla velocità del Novara” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Milan, ennesimo flop: 0 – 0 contro l’AEK Atene / LE PAGELLE

Il Milan pareggia la prima gara ufficiale della stagione ma, quello di stasera, è probabilmente il risultato più deludente di questo complicato avvio di stagione: 0 – 0 casalingo contro l’AEK Atene, ennesimo flop che va ad aggiungersi alle 4 sconfitte in 8 gare di campionato. Resta invariato, comunque, il primo posto nel girone.
Un gran gol di Cutrone, poi annullato per posizione irregolare e un erroraccio di Musacchio in disimpegno, che rischia di mandare in porta i greci: queste le uniche due emozioni di un primo tempo non indimenticabile, nel quale i rossoneri manifestano grosse difficoltà nello sviluppo di una manovra offensiva.
Nella seconda frazione il Milan cerca di dare un’accelerata: in un quarto d’ora, Andrè Silva spreca clamorosamente due opportunità a tu per tu con il portiere, poi Suso si mette in proprio, cercando di risolvere la partita; soltanto un super Anestis gli nega la gioia dell’euro-gol a 10 minuti dalla fine. Inutile il forcing finale dei rossoneri che sono costretti a sbattere contro il muro eretto dai greci.
LE PAGELLE
MILAN (3-5-2): Donnarumma 6; Musacchio 5, Bonucci 6, Rodriguez 6; Calabria 5,5, Suso 6,5 (dal 37′ s.t. Borini s.v.), Locatelli 5,5, Calhanoglu 4,5, Bonaventura 6 (dal 27′ s.t. Kessie s.v.); André Silva 5 (dal 15′ s.t. Kalinic 6), Cutrone 6,5.

 AEK ATENE (4-2-3-1): Anestis 7, Vranjes 6,5, Tzanetopoulos 6, Bakaki 6s, Lopes 6, Simoes 5, Mantalos 5,5, Johansson 6, Galo 6, Lazaros 5, Livaja 5. 
DONNARUMMA: spettatore non pagante della partita fino a 5 minuti dalla fine, quando sventa una punizione pericolosa dalla trequarti.
MUSACCHIO: “scricchiolante”. Perde un pallone sanguinoso nel primo tempo che per poco non costa il gol del vantaggio greco.
BONUCCI: meno sollecitato rispetto alle ultime uscite, si limita al compitino senza perdere di vista gli attaccanti avversari. Viste le recenti prestazioni, è già un buon punto di partenza
RODRIGUEZ: riscatta (parzialmente) la brutta figura del Derby con una prova ordinata e di sostanza. Nessuna sbavatura per lui.
CALABRIA: che errore al 5′ del secondo tempo, quando una sua mancata diagonale spalanca la porta a Mantalos, poi impreciso di testa.
SUSO: la luce del Milan. Dai suoi piedi nascono le migliori occasioni: ha l’opportunità di decidere il match da solo ma trova l’attenta risposta del portiere avversario. Esce, con i crampi, tra gli applausi dei pochi presenti a San Siro.
LOCATELLI: prova a mettere ordine davanti alla difesa senza molto successo. Becca un giallo per proteste: nervoso.
CALHANOGLU: mai in partita, mai coinvolto dai compagni di squadra. Il numero 10 del Milan? Un fantasma…
BONAVENTURA: uno dei più positivi del match, prova sempre la giocata, senza trovare fortuna.
CUTRONE: segna uno splendido gol in sforbiciata nel primo tempo ma l’arbitro frena gli entusiasmi per posizione irregolare.
ANDRE SILVA: ok l’impegno, la corsa ed il tanto sacrificio, ma certi gol vanno fatti senza se e senza ma, specie se di professione fai l’attaccante.
KALINIC: entra a mezz’ora dalla fine ma si limita ad occupare l’area avversaria. I compagni non lo servono ed il croato non può mica fare tutto da solo…

L’articolo Milan, ennesimo flop: 0 – 0 contro l’AEK Atene / LE PAGELLE proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Europa League, una grande Lazio: Nizza espugnata (1-3) / LE PAGELLE

La Lazio vince di rimonta sul campo del Nizza e si conferma a punteggio pieno nel girone di Europa League con un netto 1-3 e un secondo tempo da grande squadra. Nel primo tempo accade tutto nei primi 5 minuti: dopo pochi secondi Balotelli colpisce di testa a centro area eludendo la marcatura di Radu e Luiz Felipe, ma alla ripresa del gioco, Caicedo firma il suo secondo gol stagionale sfruttando le indecisioni di Dante e Cardinale.
Poi inizia una lunga fase di logoramento e attesa, interrotta solo da alcune occasioni per Mario Balotelli, che cerca di capitalizzare e tirare verso la porta della Lazio non appena può. E allora nella ripresa Inzaghi decide di cambiare le carte in tavola: dentro Luis Alberto e Immobile e i biancocelesti dopo pochi minuti trovano il gol del vantaggio con Milinkovic – Savic. I biancocelesti difendono con personalità il risultato, arriva anche la doppietta di Milinkovic; Nizza è espugnata.
EUROPA LEAGUE, I RISULTATI DELLA 3a GIORNATA
Marcatori: 4′ p.t. Balotelli (N), 5′ p.t. Caicedo (L), 20′ s.t. Milinkovic-Savic (L), 45′ s.t. Milinkovic – Savic (L)
LE PAGELLE
Nizza: Cardinale 4, Le Marchand 6, Dante 5, Marlon 6, Burner 6, Mendy 6.5, Jallet 6 (43′ s.t. Srarfi), Less-Melou 6.5 (26′ s.t. Plea), Walter 6, Sneijder 6, Balotelli 7.
Lazio: Strakosha 6; Bastos 5, Luiz Felipe 5.5, Radu 5.5; Patric 6, Murgia 6.5, Di Gennaro 5.5 (15′ s.t. Luis Alberto 6.5), Milinkovic 7.5, Lulic 6; Nani 5.5 (15′ s.t. Immobile 6), Caicedo 7.5 (30′ s.t. Lucas Leiva).
I MIGLIORI DELLA LAZIO
Caicedo: Dopo 5 minuti combina agilità e forza fisica beffando Dante e Cardinale (il portiere del Nizza? Male male male); gioca una partita di sacrificio, si smarca e firma l’assist per il vantaggio. Uomo squadra.
Murgia: Non sbaglia nulla. Arretra per aiutare i difensori ed è lucido nelle scelte di gioco e in fase di impostazione. Concreto.
Milinkovic: Si vede poco, ma quando si accende sono lampi di classe. Inzaghi fa turnover e lui viene dirottato all’esterno: lì il suo talento sembra un po’ sprecato. Inzaghi se ne accorge, lo rimette sulla trequarti e il gol arriva puntuale. Due volte.
Luis Alberto: Appena entra in campo, magicamente la Lazio torna a verticalizzare con continuità; il gioco migliora e gli spazi creati propiziano il gol. Pilastro.
I PEGGIORI DELLA LAZIO
Luiz Felipe: Qualche imprecisione in una gara nel complesso positiva. Liscia l’anticipo sul colpo di testa di Balotelli e per poco non contribuisce con Strakosha alla frittata in avvio di ripresa.
Radu: Gioca un ruolo intermedio fra il terzo centrale e il terzino, ma soprattutto fa molta fisica sul piano fisico contro Less-Melou; con esperienza però ci mette quasi sempre una pezza.
Bastos: Tutte le incursioni del Nizza in avvio arrivano dalle sue parti. Inizia il match rimanendo troppo stretto al centro e concedendo facili incursioni. Con l’aiuto di Patric la situazione migliora ma non più di tanto. Timoroso.
Nani: Si vede poco. Ancora incerto nella gestione del pallone, prova a gestire la gara mettendo in campo la sua personalità (anche nei confronti dell’arbitro), ma per la sufficienza non basta.
L’articolo Europa League, una grande Lazio: Nizza espugnata (1-3) / LE PAGELLE proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Serie B, anticipi e posticipi dalla 14a alla 17a giornata: il Palermo…

La Lega di Serie B ufficializza gli anticipi e i posticipi dall’ottava alla tredicesima giornata di campionato, tramite un comunicato apparso sul proprio sito.
> PALERMO – NOVARA: PROBABILI FORMAZIONI
Sono 2 le variazioni per il Palermo: giocherà nel posticipo della 15esima giornata contro il Cittadella e in anticipo contro il Venezia alla 17esima giornata.
> NIZZA – LAZIO: FORMAZIONI UFFICALI
I rosanero giocheranno quindi domenica 12 novembre alle ore 15.00 in trasferta contro la Cremonese e sabato 25 novembre, sempre alle ore 15.00, in trasferta contro l’Avellino.
14a giornata di andata
Sabato 11 novembre 2017 Ore 15.00 Pro Vercelli-Empoli
Sabato 11 novembre 2017 Ore 18.00 Avellino-V. Entella
Sabato 11 novembre 2017 Ore 20.30 Spezia-Frosinone
Domenica 12 novembre 2017 Ore 12.30 Venezia-Perugia
Domenica 12 novembre 2017 Ore 20.30 Bari-Pescara
15a giornata di andata
Venerdì 17 novembre 2017 Ore 20.30 Frosinone-Avellino
Domenica 19 novembre 2017 Ore 17.30 Salernitana-Cremonese
Lunedì 20 novembre 2017 Ore 20.30 Palermo-Cittadella
16a giornata di andata
Venerdì 24 novembre 2017 Ore 20.30 Empoli-Frosinone
Domenica 26 novembre 2017 Ore 12.30 Bari-Foggia
Domenica 26 novembre 2017 Ore 15.00 Ternana U.-Perugia
Lunedì 27 novembre 2017 Ore 20.30 Cesena-Brescia
17a giornata di andata
Sabato 2 dicembre 2017 Ore 18.00 Palermo-Venezia
Domenica 3 dicembre 2017 Ore 15.00 Avellino-Carpi
Domenica 3 dicembre 2017 Ore 17.30 V. Entella-Bari
Lunedì 4 dicembre 2017 Ore 20.30 Perugia-Ascoli
I rosanero giocheranno quindi domenica 12 novembre alle ore 15.00 in trasferta contro la Cremonese e sabato 25 novembre, sempre alle ore 15.00, in trasferta contro l’Avellino.
L’articolo Serie B, anticipi e posticipi dalla 14a alla 17a giornata: il Palermo… proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

FOTO – Champions League, la top 11: c’è un “italiano”

É Alexsandar Kolarov l’unico giocatore delle tre italiane a rientrare nella top 11 della terza giornata di Champions League.
> NIZZA – LAZIO: FORMAZIONI UFFICIALI
Rimane, clamorosamente, fuori Edin Dzeko, autore di una doppietta strepitosa a Stamford Bridge contro il Chelsea: non c’è nemmeno Mandzukic, autore del gol vittoria contro lo Sporting.
> PALERMO – NOVARA: PROBABILI FORMAZIONI
Nella formazione non poteva che dominare il Liverpool, autore di una goleada in casa del Maribor: ci sono Coutinho e Arnold, oltre ai bomber Salah e Firmino.

Here’s the #UCLfantasy Football Team of the Week!
How many did you have in your XI?#UCL @PlayStationEU pic.twitter.com/jpSg2lmiia
— Champions League (@ChampionsLeague) 19 ottobre 2017

L’articolo FOTO – Champions League, la top 11: c’è un “italiano” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

E. League, Nizza – Lazio: formazioni ufficiali

Tutto pronto all’Alianz Riviera per l’inizio del match tra Nizza e Lazio: la squadra di Inzaghi (nettamente rimaneggiata dal turnover), a caccia del tris di vittorie nel girone, affronta due vecchie conoscenze del calcio italiano come Balotelli e Sneijder.
> MILAN – AEK: PROBABILI FORMAZIONI
LE FORMAZIONI UFFICIALI
> PALERMO – NOVARA: FORMAZIONI UFFICIALI
Nizza: Cardinale, Le Marchand, Dante, Marlon, Burner, Mendy, Jallet, Less-Melou, Walter, Sneijder, Balotelli
Lazio: Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Radu; Patric, Murgia, Di Gennaro, Milinkovic, Lulic; Nani, Caicedo
L’articolo E. League, Nizza – Lazio: formazioni ufficiali proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Mascara: “Ho ricevuto proposte dalla Sicilia ma…”

Giuseppe Mascara alla ricerca di nuove esperienze: l’ex attaccante di Catania e Palermo ha infatti ottenuto il patentino di UEFA A da allenatore, che gli permetterebbe di allenare in Serie C ed essere vice-allenatore in Serie A e B.
> PALERMO – NOVARA: PROBABILI FORMAZIONI
“Il direttore del settore giovanile del Catania Failla mi aveva proposto di allenare ancora l’Under 15 del club – dice ai microfoni di “La Sicilia” –  ma ho rifiutato perché voglio confrontarmi con un’altra realtà”.
> MILAN – AEK ATENE: PROBABILI FORMAZIONI
Mascara svela inoltre un retroscena: “Qualche proposta dalla Sicilia l’ho avuto, ma sono in attesa di una chiamata…”.
L’articolo Mascara: “Ho ricevuto proposte dalla Sicilia ma…” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT