Per Giulia Anello

Palermo, Guardia di Finanza al Renzo Barbera: perquisizione in corso

Questa mattina la Guardia di Finanza è tornata negli uffici del Palermo Calcio, al “Renzo Barbera” per continuare le indagini già avviate lo scorso 7 luglio. Gli uomini delle Fiamme Gialle giunti in sede, all’alba, si sono presentati in borghese e attualmente stanno eseguendo una nuova perquisizione. I reati ipotizzati sono sempre falso in bilancio, appropriazione indebita, riciclaggio e autoriciclaggio.

Per Giulia Anello

Collaborazione tra Anci Sicilia e Avis per incoraggiare le donazioni

Leoluca Orlando e Salvatore Mandarà presidenti rispettivamente dell’Anci Sicilia e dell’Avis hanno firmato nella giornata di ieri un protocollo d’intesa che sancisce la collaborazione tra le due associazioni con l’obiettivo di incentivare la cultura della donazione in tutti i comuni siciliani, soprattutto nel periodo estivo, quando l’emergenza sangue diventa insostenibile. Tra le attività previste dall’accordo c’è lo sviluppo di iniziative volte alla crescita della cultura della donazione, in particolare tra i ragazzi, quale atto di partecipazione alla vita sociale ed educazione alla solidarietà.

Per Giulia Anello

Via Emerico Amari, il locale “Gusti di Sicilia-Risto Cibus” di Giglio ha dichiarato il fallimento

Francesco Giglio, proprietario di “Gusti di Sicilia-Risto Cibus” in via Emerico Amari, non ha retto l’impatto con l’infinito cantiere per realizzare l’anello ferroviario ha dichiarato il fallimento dell’attività. “Siamo stati costretti a chiudere – dice Giglio – , avevamo 15 dipendenti e abbiamo dovuto licenziarli. Il cantiere ci ha messo in ginocchio e non abbiamo avuto alcun sostegno dall’amministrazione comunale. Sono stati tre anni di agonia”.

Per Giulia Anello

Scoperto allaccio abusivo alla rete idrica: sei mesi di reclusione e multa per una donna:

Carmela Lo Piccolo 59enne residente a Palermo dovrà scontare 6 mesi di reclusione e pagare una salatissima multa per aver creato un allaccio abusivo alla rete idrica.  Il fatto risale al 2010 ma l’Amap solo l’anno scorso si era dichiarata parte civile chiedendo che venisse riconosciuto il danno morale per l’azienda e la sua immagine in aggiunta a quello patrimoniale. Richiesta approvata dalla quinta sezione penale del tribunale di Palermo. La donna, dunque, dovrà  mettersi in mano 1000 euro per il danno patrimoniale, 164 euro di multa e 200 euro di danno morale.

Per Giulia Anello

Incidente in viale Regione Siciliana: ferito motociclista

Incidente in viale Regione Siciliana, dove un motociclista è finito sotto un furgone rimanendo ferito. Coinvolta anche un’auto.  Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118, un’auto medica e una pattuglia della polizia municipale. Adesso saranno gli agenti dell’infortunistica a ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Per Giulia Anello

Palermo, controlli a tappeto: sequestrati 200 chili di pesce, scarpe e borse contraffatte

Quasi duecento chili di pesce sotto sequestro, perchè messo in vendita senza rispettare le norme sulla tracciabilità da Brancaccio a Mondello. A Partinico invece i controlli sono stati focalizzati sulla repressione dell’abusivismo commerciale e della contraffazione. Qui gli agenti hanno recuperato e posto sotto sequestro centinaia di scarpe da tennis dei più noti marchi sportivi in commercio, decine di borse, centinaia di dvd, tutti contraffatti. Accertamenti di natura amministrativa anche a Bagheria, dove sono stati eseguiti controlli nei cantieri nautici adibiti al rimessaggio dei natanti. Al titolare del cantiere sono stat contestate violazioni riguardanti l’occupazione abusiva di suolo pubblico demaniale in eccesso rispetto alla concessione, e la mancanza dei registri di locazione delle imbarcazioni presenti.

Per Giulia Anello

Lidl al posto di Salamone & Pullara: presto la ripresa dei lavori

La Sovrintendenza ha stabilito che l’edificio che ospitava Salamone & Pullara in viale Regione Siciliana non è sottoposto a vincoli e quindi i lavori per la realizzazione di un punto vendita Lidl potranno riprendere. L’iter per la realizzazione del supermercato potrà essere riavviato non appena il parere sarà trasmesso al Suap. Il progetto, che ha avuto il via libera dal Comune, prevede la demolizione della vecchia struttura per far spazio all’area parcheggi, mentre il supermercato nascerebbe sul retro del lotto, compreso fra le via Giovanni Palatucci e via Principe di Paternò.

Per Giulia Anello

Arrestato 24enne palermitano per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Arrestato Alessio Di Maggio, 24 anni, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. L’uomo aveva nascosto 430 grammi di marijuana ancora sfusi e da dividere in dosi in un secchio per la pittura murale.  Altri 70 grammi della stessa sostanza, stavolta in 29 dosi, erano invece conservati in un contenitore di vetro. Sotto sequestro anche 350 euro, somma ritenuta provento dell’illecita attività. Di Maggio è stato condotto al Pagliarelli. Dopo la convalida dell’arresto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Per Giulia Anello

Ha preso il via la seconda tranche delle demolizioni sulla costa di Carini

Ha preso il via la seconda tranche delle demolizioni sulla costa di Carini ordinata dal sindaco Giovì Monteleone che ha affidato a una ditta privata il compito di abbattere sette immobili. Le strade che corrono parallele alle corsie dell’autostrada saranno comunque monitorate e chi trasgredirà l’ordinanza di deposito rifiuti sarà sanzionato, com’è successo fino a stamattina  con una multa il cui importo minimo è 600 euro.

Per Giulia Anello

Notte di fuoco in Sicilia: squadre in azione a Boccadifalco, Carini e Monreale

Notte di fuoco, quella appena trascorsa, a Palermo. Le squadre del comando provinciale sono intervenute nella zona di Boccadifalco, San Martino delle Scale, Carini e Monreale dove le fiamme hanno lambito alcune abitazioni. Intanto Coldiretti Sicilia ha annunciato che da settembre avvierà l’iniziativa “#preservesicily” un piano di rimboschimento delle zone incendiate. “Stiamo raccogliendo il sostegno di chi vorrà partecipare – spiega il presidente Francesco Ferreri – perché crediamo che solo con la solidarietà e l’azione si possa combattere il terrorismo incendiario”