Per Redazione

Novara, Bolzoni: “Ritorno al Palermo? Se mi chiamano…”

Da Zamparini a Baccaglini, cambio della poltrona al vertice del Palermo. Una nuova era: “Dispiace il cambio, Zamparini ha dato tanto“, afferma Francesco Bolzoni. “Il campionato dei rosanero è partito male – prosegue l’attuale centrocampista nel Novara a Tmw – , avrebbe potuto giocarsela con l’Empoli. In caso di retrocessione giocherà per risalire“.
L’ex centrocampista rosanero lascia uno spiraglio aperto per un ritorno in Sicilia: “Se mi chiamano…“, conclude sorridendo.
L’articolo Novara, Bolzoni: “Ritorno al Palermo? Se mi chiamano…” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Ferrara: “Esonero Wuhan Zall? Peggio di Zamparini”

Esperienza orientale durata ben poco per Ciro Ferrara, esonerato dallo Wuhan Zall: “Una roba che nemmeno Zamparini avrebbe fatto – si sfoga il tecnico su Il Corriere dello Sport – , lo dico con il massimo rispetto per Zamparini. Ho ancora il sapore di un’opera incompiuta, nemmeno lasciata a metà. Ma non per colpa mia, non si finisce mai di imparare“.
Domenica in programma Napoli-Juventus: “Una rivalità che travalica l’ambito sportivo – racconta Ferrara – , sino a quando non arrivò Maradona vincere contro la Juventus valeva una stagione. Con Maradona (con il quale Ferrara ha vinto un campionato, ndr) i napoletani capirono che non era più il caso di accontentarsi. Il risultato è apertissimo, il gioco del Napoli mi piace ma i bianconeri rimangono la squadra da battere e vinceranno di nuovo lo scudetto“. Ritorno al San Paolo per Higuain: “L’accoglienza sarà variegata – la previsione dell’ex azzurro -. Alcuni lo fischieranno e lui lo sa. Altri saranno indifferenti ma mi auguro che prevalgano sempre rispetto ed educazione. Un campione come lui non si farà distrarre dall’ambiente ostile, i fischi potrebbero essere un propellente formidabile“.
L’articolo Ferrara: “Esonero Wuhan Zall? Peggio di Zamparini” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Inter, Pioli verso la conferma anche per la prossima stagione

Stefano Pioli e l’Inter, matrimonio che potrebbe proseguire anche la prossima stagione. Come rivela Il Corriere dello Sport, la proprietà nerazzurro sembra decisamente orientata a confermare il tecnico ex Lazio, visti i risultati e gli apprezzamenti della squadra. In caso di mancato tracollo e se il rendimento in termini di gioco e punti rimane costante, a Pioli sarà l’opportunità di guidare la squadra a partire dall’estate, a prescindere dal raggiungimento del terzo posto. Il contratto del tecnico scade nel 2018, ma non è la priorità. In estate se ne riparlerà, intanto Pioli sta per riconquistarsi la riconferma.
L’articolo Inter, Pioli verso la conferma anche per la prossima stagione proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Salerno: “Rinnovi di Rispoli e Goldaniga? Dipendono dalla salvezza”

Una partita contro il Cagliari che non si può fallire. Ne è consapevole anche Nicola Salerno: “Da adesso vietato sbagliare – il monito del ds rosanero a La Gazzetta dello Sport – , ci abbiamo messo del nostro per incastrarci in questa situazione. In molte gare meritavamo di più ma non voglio alibi, le colpe sono solo nostre. Possiamo risalire”.
Il Palermo intanto vive il ciclone Baccaglini: “Ci ha contagiati con la sua positività, ha portato una ventata di entusiasmo ed è il primo a credere nella salvezza”, ammette il direttore sportivo. Salerno aggiorna anche sulle questioni relative ai rinnovi di Rispoli e Goldaniga: “Sono discorsi ben avviati, però dipenderà da come finirà il campionato”.
L’articolo Salerno: “Rinnovi di Rispoli e Goldaniga? Dipendono dalla salvezza” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Palermo, Posavec a Pjaca: “In bocca al lupo fratello!” – FOTO

Un k.o. pesante per Marko Pjaca, tornato dagli impegni con la sua Croazia con i legamenti crociati del ginocchio rotti. Lungo stop in vista per il talento della Juventus, che ha ricevuto subito tanti messaggi da compagni ma non solo. Ad essi si aggiunge anche Josip Posavec, portiere del Palermo e anch’esso croato. Sun instagram, il giovane estremo difensore rosanero esprime tutta la sua vicinanza con un “In bocca al lupo fratello!“.

In bocca al lupo fratello!!! Brz oporavak brate!!! Ne sumnjam da ce se ovi rogovi brzo vratiti na teren jos jaci
Un post condiviso da Josip Posavec (@posavec_12) in data: 29 Mar 2017 alle ore 12:30 PDT

L’articolo Palermo, Posavec a Pjaca: “In bocca al lupo fratello!” – FOTO proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

CorSport – Il Palermo chiama i suoi tifosi

Nella fase calda della stagione il Palermo vuole il calore dei suoi tifosi, sottolinea Il Corriere dello Sport. Dopo la politica di riduzione dei prezzi, il club rosanero apre le porte del “Barbera” per un allenamento a porte aperte. Strada in salita, ma bello provarci insieme, come recitava uno striscione. Meglio giocare a carte scoperte, responsabilizzare i giocatori e alimentare il senso di appartenenza dei tifosi. Un remake di quanto successo nel 2013 nella seconda gestione Sannino. La salvezza non arrivò ma la missione simpatia andò in porto. Ed anche Baccaglini potrebbe essere presente, nonostante non si preveda un bagno di folla visto il giorno feriale.
L’articolo CorSport – Il Palermo chiama i suoi tifosi proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Baccaglini: “Palermo, nessun inganno! Le perplessità sono uno stimolo”

Giornate ricche di incontri e la ricerca della fiducia di tutti. Paul Baccaglini prosegue nella sua idea di progetto: “La gente mi incontri e mi chiede. ‘E il closing?’, come mia figlia quando aspetta il Natale. Vorrei che fosse oggi così ci leviamo il pensiero. Non esistono inganni, solo date che verranno rispettate”. Progetto che va avanti nonostante i dubbi e lo scetticismo: “Le perplessità dell’ambiente non mi toccano, ci sono abituato. Le avverto anche sotto le luci della ribalta ma per sono sempre state degli stimoli”.
Baccaglini lo ha più volte ribadito: i giocatori devono mostrare attaccamento e voglia. Il presidente rosanero, per far capire il concetto, racconta la sua esperienza risalente a qualche giorno fa: “I calciatori hanno delle responsabilità. Al reparto oncologico c’era un bambino che soffriva e la mamma che piangeva. Questo bambino era senza capelli ma con una cappellino del Palermo e un plaid rosanero che non toglie mai. Chi va in campo deve lasciare sudore, gol, polmoni e cuore per ricambiare l’affetto della città”. E l’idea di potersi salvare non tramonta, non poteva mancare il paragone illustre: “Abbiamo lo stesso metodo della Ferrari, tutti uniti per lo stesso obiettivo. Anche noi abbiamo tante Mercedes da superare”
L’era di Zamparini capitolo chiuso, ma Baccaglini non nasconde di attingere dal pozzo di saggezza dell’ex presidente: “Zamparini è una persona che può suggerirti un punto di vista alternativo, c’è sempre qualcuno da cui attingere”. Ma adesso Baccaglini è pronto a prendere le redini del club, senza timori: “Sento il peso di un progetto che può cambiare la vita di molti, voglio dimostrare che la fiducia è stata posta sulla persona giusta”
Baccaglini pensa al Palermo ma non solo. Il presidente venuto dall’America vuole fare grande anche il calcio italiano: “Il calcio è una miniera d’oro che non sfruttiamo. Va avanti come un telefono vecchio che urge trasformare in Iphone. Bisogna rompere con il passato e con i poteri. Se posso spostare il calcio italiano anche solo di un metro è per il suo bene. In caso di resistenze cercherei di abbatterle. Dall’Italia ho preso l’amore per la famiglia, dall’America la monetizzazione del brand. Qui manca l’idea del business. Per esempio in Italia-Albania era la millesima gara di Buffon, vincevamo 2-0 ed andava sostituito per fargli prendere cinque minuti di applausi. Non è stato fatto, errore.
Tra passato e concetto di globalizzazione: “Volevo diventare il campione, Michael Jordan, le legende si amano a prescindere dalla loro maglia. Un ragazzo nato a Palermo si attribuisce un prestigio o una gioia diverso da quello che può dare uno stranieri. Non per xenofobia ma per storia e cultura – spiega -. Non serve andare ai Caraibi quando a Mondello c’è un mare straordinario”.
L’articolo Baccaglini: “Palermo, nessun inganno! Le perplessità sono uno stimolo” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Repubblica – Palermo, il patto della squadra sulla lotta salvezza

I giocatori del Palermo vivono i giorni che li separano dalla sfida al cagliari con massima concentrazione fino ad estraniarsi dal sentimento di attesa per il closing, analizza La Repubblica. Forse anche per non isolare troppo la squadra, la società ha deciso di aprire le porte degli allenamenti ai tifosi in modo da far sentire la loro vicinanza, come in occasione della parte finale della scorsa stagione. Oggi il gruppo si compatterà con l’arrivo di Gonzalez. Il Palermo si affiderà a Nestorovski che ha ritrovato il gol e a Posavec che è uscito a porta inviolate dalle sfide della Croazia Under 21.
Palermo-Cagliari è un derby anche tra due presidenti giovani come Baccaglini e Giulini ma lontani nei modo di diventare presidente. Infatti, il numero uno dei sardi è diventato fin dal primo momento sia presidente che proprietario, mentre Baccaglini ancora attende l’iter per avere il 100% del club rosanero. Lontani nelle strade seguite rispetto a quella dei genitori ed anche in quella dello sport praticato nel passato: pallacanestro per Baccaglini e calcio per Giulini, con un trascorso nelle giovanili del Milan.
L’articolo Repubblica – Palermo, il patto della squadra sulla lotta salvezza proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

GdS – Baccaglini: “Fuori la grinta”

Continua a metterci la faccia Paul Baccaglini nel suo progetto che ha ormai superato la rampa di lancio, come sottolinea Il Giornale di Sicilia. Ieri pomeriggio visita nella sede di Sindustria, dove gli è stata regalata una coppola: “Un incontro piacevolissimo – racconta il presidente – , ci siamo ‘annusati’. La sinergia con la città continua”. Il presidente rosanero torna però a parlare anche di campo: “Abbiamo adottato una politica sui prezzi, abbiamo bisogno di coinvolgere il pubblico. Speriamo già a partire da domenica. Arrivare a -4 dall’Empoli creerebbe l’entusiasmo giusto. Dopo Udine ho cercato di stimolare i ragazzi, tutti vorrebbero vedere maggiore attaccamento. Il calcio non è solo tecnica”.
L’articolo GdS – Baccaglini: “Fuori la grinta” proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT

Per Redazione

Gazzetta – Lopez e il Cagliari tra passato, futuro e salvezza Palermo

Derby delle due isole dal sapore di ultima spiaggia per il Palermo, come sottolinea La Gazzetta dello Sport. Lo sanno bene anche Lopez e Salerno che vivranno la loro partita da ex. Per il tecnico rosanero un vero tutto nel passato dopo i 12 vissuti in terra sarda, diventando simbolo del Cagliari e con ancora quella maglia cucita nel petto. Non sarà solo, anche per Salerno è una sfida al passato. Lo stesso ds che, ai tempi rossoblu, promosse Lopez come allenatore prima delle giovanili e poi della prima squadra. Come è successo a Palermo, dopo aver convinto Zamparini ad affidarsi all’ex bandiera cagliaritana.
L’articolo Gazzetta – Lopez e il Cagliari tra passato, futuro e salvezza Palermo proviene da Stadionews24.
Pubblicato su RADIO PALERMO CENTRALE in: SPORT