LA BANCA D’ITALIA E’ VERAMENTE PUBBLICA E INDIPENDENTE?

Written by on 15 Febbraio 2019

Pochi sanno chi siano i veri  proprietari della Banca d’Italia che la gente  almeno la maggior parte crede sia “pubblica” e “indipendente”.

Invece la Banca d’Italia  è di proprietà del suo principale azionista ovvero Banca Intesa (16,58%) e poi da Unicredit (13,33%),Cassa di Risparmio di Bologna (6%), Assicurazioni Generali (4,33%), Carige (4%), INPS e INAIL (3%) ecc. ecc.

Il  governo (Lega e M5S) chiede di cambiarne i vertici (come alla Consob) per dare un segno di discontinuità rispetto al passato.

L’esempio “Veneto Banca” è incredibile, la Consob  viste le ispezioni di Banca Italia  prima ha certificato che una sua azione valeva 36 euro e su questa base gli azionisti hanno pagato un aumento di capitale, poi improvvisamente e solo pochi mesi dopo, si è scoperto che l’azione non valeva praticamente più nulla e migliaia di azionisti sono stati truffati.

A quel punto “per salvarla” Banca d’Italia invita Banca Intesa ovvero la sua stessa principale azionista a comprare la parte “buona” di Veneto Banca pagandola UN SOLO EURO(!), senza assumersi crediti incagliati e passività:  un super-affarone.

Non sembra affatto  un esempio di operazione corretta e trasparente è stato uno scandaloso e gigantesco conflitto di interessi, dopo una clamorosa mancanza di vigilanza che ha portato decine di migliaia di azionisti alla disperazione.


RADIO PALERMO CENTRALE

L'informazione oltre la musica

Current track
TITLE
ARTIST

Background