Palermo – Entella, le pagelle: Nestod’oro, Posavec eccellente. Che bravo Fiordilino!

Il Palermo vola in alto grazie alla sua seconda vittoria consecutiva. Il Palermo è stato fortunato all’inizio ma poi ha imposto i diritti della classe e ha vinto in scioltezza grazie, ancora una volta, al suo bomber principe, Nestorovski, autore di un’altra doppietta.

>LA CRONACA DEL MATCH

PALERMO: Posavec 7; Cionek 6, Struna 6, Szyminski 6; Rispoli 7, Murawski 6, Jajalo 5, Chochev 6,5, Morganella 6 (dal 42′ p.t. Fiordilino 6,5); Coronado 6,5 (dal 27′ s.t. Embalo 6,5); Nestorovski 8,5 (dal 42′ s.t. Trajkovski s.v.).

V. ENTELLA: Iacobucci 6; Belli 5,5, Benedetti 5,5, Pellizzer 4,5, Brivio 6,5; Eramo 6, Troiano 6, Palermo 5 (dal 14′ s.t. Diaw 5,5); Crimi 6 (dal 31′ s.t. Nizzetto s.v.); De Luca 5, La Mantia 5.

Posavec 7: Strepitoso su Crimi, sicuro in altri interventi non banali, migliorato anche sulle palle alte. Imbattuto ancora una volta. Una prestazione impeccabile.

Cionek 6: Limita i danni con l’aiuto di molti falli. Non è al meglio, stringe i denti con generosità ma è meno sicuro di altre volte.

Struna 6: Soffre nei primi 20 minuti anche per l’imprevedibile vivacità della manovra ligure: quando la squadra ritrova gli equilibri anche lui rifiata e non rischia nulla.

Szyminski 6: Condizionato dai guai fisici, fa il compitino (non difficile) e basta.

Rispoli 7: Si procura il fallo da rigore, va due volte vicino al gol su azioni di mischia e presidia con autorevolezza la sua fascia di competenza. Anche stavolta tra i migliori.

Murawski 6: Si vede subito che non è in condizioni fisiche ottimali. Fin dall’inizio “gestisce” la sua partita limitando l’esuberanza. Gara sufficiente ma nulla di più.

Jajalo 5: Primo tempo largamente sotto la sufficienza. Perde subito una palla “sanguinosa” al limite dell’area (e deve dire grazie a Posavec), becca subito un’ammonizione che lo condiziona e complessivamente dà l’idea di essere nervoso. Meglio nella ripresa ma gestisce malissimo un favorevole contropiede.

Chochev 6,5: Prestazione lineare sa in impostazione che in fase di filtro. Come tutti, soffre nei minuti iniziali e si scioglie con il passare dei minuti, gestendo tantissimi palloni.

Morganella 6: Una partita tatticamente corretta che termina troppo presto per un infortunio al ginocchio sinistro che appare serio. In bocca al lupo.

(Fiordilino) 6,5: Bella realtà. Entra a partita in corso, in un ruolo non esattamente suo e fa una bella figura con l’umiltà di non volere strafare. Tedino può insistere su di lui, considerato che sulla fascia gli uomini sono contati.

Coronado 6,5: Decisamente più tonico rispetto al recente passato. Gioca molti palloni, colpisce una clamorosa traversa, è più fluido nella manovra. E il Palermo se ne accorge.

(Embalo 6,5): Si costruisce da solo, meravigliosamente, una grande palla gol e la spreca con un tiro irresistibile. Embalo è questo, con pregi e difetti. Ma è sempre molto disponibile alla manovra e pochi sanno entrare subito in partita come lui. Serve anche una palla splendida a Rispoli (che sbaglia) e comunque in un quarto d’ora gioca tantissimi palloni

Nestorovski 8,5: Ancora due gol: un rigore perfetto con cui sblocca la partita e una punizione alla Dybala da grande campione. Prima dei gol una conclusione angolatissima sulla quale il portiere avversario fa un miracolo. Otto gol in nove partite, quando segna lui il Palermo vince sempre: bisogna aggiungere altro?

Per admin Sport 0 Commenti

0 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *