Riscossione Sicilia. FABI, FIRST CISL  , FISAC CGIL,  UILCA,  UGL CREDITO e UNISIN : Venti di guerra!

Written by on 20 Febbraio 2020

Monta il malessere fra i 700 dipendenti di Riscossione Sicilia.

I Coordinamenti regionali di FABI, FIRST CISL  , FISAC CGIL,  UILCA,  UGL CREDITO e UNISIN esprimono grande preoccupazione per il futuro dei lavoratori,  e ribadiscono che unica e reale possibilità di futuro stabile e professionale è la confluenza in Agenzia delle Entrate Riscossione, quindi di realizzare compiutamente quanto previsto dalla Legge 16/2017.

“Ogni altra ipotesi è da scartare – si legge in una nota unitaria sindacale –  in quanto non risolutiva e dannosa sia per lavoratrici e lavoratori che per gli altri soggetti quali i cittadini e la Regione Sicilia.

I primi avrebbero un migliore servizio e la seconda un risparmio significativo”.

Per i sindacati di categoria non è vero  che “l’azienda è stata messa in sicurezza” con il provvedimento di “spalmatura” del debito pregresso, dato che rimane tuttora insoluto il problema delle risorse finanziarie, nato a seguito della decisione di Banca Mps di ritirare il fido concesso.

I sindacati hanno messo in campo all’unanimità una serie di iniziative sindacali con la proclamazione dello stato di agitazione di tutto il personale, l’attivazione di un presidio sindacale presso la Presidenza della Regione, con la partecipazione pomeridiana dei lavoratori di Palermo, dietro richiesta alla Questura di Palermo

In più proclamazione di una giornata di sciopero in occasione di una delle giornate della prossima scadenza del pagamento della rata di “rottamazione” e  dopo comunicazione all’autorità di controllo sul diritto allo sciopero, con manifestazione a Palermo.

Si procederà anche con le assemblee di lavoratrici e lavoratori presso tutte le sedi provinciali in preparazione dello sciopero.

E’ volontà dei sindacati chiedere un urgente incontro al Presidente della Regione Musumeci  al fine di velocizzare il dialogo con il Ministero dell’Economia per  desiderato  transito, attivando  il confronto con le segreterie nazionali e regionali di categoria e confederali per chiedere un supporto nei confronti del MEF.

FABI, FIRST CISL, FISAC CGIL,  UILCA,  UGL CREDITO e UNISIN  richiederanno  formalmente a Riscossione Sicilia il pagamento di Vap e Sistema Incentivante dell’anno 2017, come previsto dagli accordi e concordare i criteri per l’erogazione di Vap e Sistema Incentivante degli anni 2019 e 2020, come previsto dai contratti vigenti.

Infine comunicano i sindacati,  sono state calendarizzate le assemble in tutta la Sicilia  dei lavoratori nelle giornate di  Lunedì 24 a  Palermo ore 8 e Trapani ore 14,30,  martedì 25 Ragusa ore 14,30,  mercoledì 26 Catania ore 14,30 e   Messina ore 14,30, giovedì 27 Agrigento ore 14,30,  lunedì 2 Caltanissetta ore 8 ed  Enna ore 14,30,  Martedì 3 Siracusa ore 14,30.


RADIO PALERMO CENTRALE

L'informazione oltre la musica

Current track
TITLE
ARTIST

Background